Istituzioni ed economia

27 Luglio 2021

Com’è ormai arcinoto ai più, alla festa di Articolo 1 Marco Travaglio ha dato a Mario Draghi del «figlio di papà» che «non capisce un caz*o» di qualunque cosa non sia finanza, economia ecc. ecc.; com’è ormai altrettanto noto, Draghi perse il padre all'età di quindici anni – rimase orfano anche della madre pochi anni dopo – perciò è stata la prima delle due sortite a sollevare, più della seconda, perplessità diffuse.

23 Luglio 2021

Sia chiaro: Salvini e Meloni non dicono (come sarebbe ragionevole) che è complicato praticamente e problematico giuridicamente imporre un obbligo generalizzato di vaccinazione per 60 milioni di italiani. Sostengono in modo razionalmente insensato e pandemicamente incendiario che al di fuori delle classi di età più a rischio - sotto i 40 anni - non sia proprio il caso di vaccinarsi e di insistere a inseguire i renitenti.

16 Luglio 2021

La politica italiana è paradossalmente accomodata in una sorta di “loved egyptian night”, cioè in una condizione di schiavitù economica lenita (e aggravata) dalla droga del denaro facile, al punto di vagheggiare la debito-dipendenza come una condizione di grazia, se non di salute.

14 Luglio 2021

Figura dominante dei salotti anni '70, trasformata in macchietta televisiva negli anni 2000, interpretata dalle archistar, l’architetto ha completamente abdicato al proprio ruolo culturale e professionale nella trasformazione fisica delle città.

04 Giugno 2021

La prima sfida per preservare un “ambiente internazionale” fondato sulla libertà (e sulle libertà) per il mondo libero e quindi per l’Europa, è costituita dall’irresistibile ascesa economica, tecnologica e militare della Repubblica Popolare di Cina e, allo stesso tempo, dalla nuova mutazione del suo regime, da autoritario a totalitario.

03 Giugno 2021

Qualcuno si è preso la briga di definire ‘’storica’’ la sentenza di primo grado della Corte di Assise di Taranto sul caso ex Ilva. Possiamo essere d’accordo: basta solo riconoscere che la storia è fatta anche di misfatti, di ingiustizie; e che di solito a scriverla sono i vincitori, sul carro dei quali si accalcano per salirvi tutti. “La sicurezza viene prima del profitto'’, ha tuonano Maurizio Landini

29 Aprile 2021

Cosa c’entra l’appello lanciato da Linkiesta per “una nuova alleanza riformista e liberaldemocratica” (1) con l’aspra battaglia in corso in +Europa? Se non tutto, molto, anzi moltissimo. Molto più della questione degli eventuali “contenuti” e delle priorità politiche comuni, tocca un punto, fastidioso per molti, quello delle regole dello stare insieme e degli statuti, cioè in breve dell’essere partito.

28 Aprile 2021

Al centro dell’opera di Massimiliano Di Pasquale intitolata “Abbecedario Ucraino II” (Gaspari Editori 2021) vi è la storia dell’Ucraina, narrata per lemmi, ordinati alfabeticamente – tecnica narrativa già impiegata nel precedente volume edito sempre da Gaspari Editore – che copre un arco temporale assai esteso, che parte dal Medioevo e giunge sino al tragico aprile del 1986