Istituzioni ed economia

09 Marzo 2021

Per fortuna nessuno parla più di uscire dall’euro, ma la riconquista della sovranità nazionale tornerà presto nel dibattito pubblico. Per molti esponenti sovranisti, questa riconquista passa dalla “cancellazione” del debito pubblico detenuto dalla Bce.

08 Marzo 2021

“Now is the winter of our discontent made glorious summer by this sun of York; and all the clouds that lour’d upon our house in the deep bosom of the ocean buried. Now are our brows bound with victorious wreaths” (Riccardo III - William Shakespeare)

05 Marzo 2021

Il PD è un partito molto al di sotto delle proprie ambizioni, ma anche dei propri meriti. Nell’Italia secondo repubblicana che ha rimpastato le rovine del sistema dei partiti edificando contenitori vuoti di leadership assolute e poi ripudiando la parola “partito” come segno di novità e di adesione allo spirito del tempo, il PD ha seguito una strada diversa e migliore

26 Febbraio 2021

La riflessione di Alex Minissale su Strade ha il pregio di essere un intervento “generale”, di prospettiva alta. A fronte di tante riflessioni su pur importanti aspetti politici specifici e settoriali, assume un interesse peculiare l’esercizio di una visione globale, ideologica nel senso buono del termine e aperta ad un contributo di “sistema”.

25 Febbraio 2021

Il Governo Draghi non ha avuto neppure la fortuna del Governo Monti. Di prendere, cioè, avvio in una fase in cui il fallimento del sistema politico aveva assunto la forma visibile di un imminente default finanziario e dunque autorizzava e consentiva una strada necessitata, formalmente democratica...

23 Febbraio 2021

Quale impatto ha l'architettura istituzionale del Belpaese su domanda e offerta politico-partitiche?
 Nel 2018 gli elettori tributarono ai nazionalpopulisti – tandem salvinian-meloniano e grillini – più del 54% dei consensi, eppure qualunque pericolosa deriva visegradiana/chavista è stata disinnescata sempre e solo con operazioni di palazzo possibili in virtù della natura "kelseniana" della nostra democrazia.

18 Febbraio 2021

Torino ha rappresentato nella storia d'Italia una sorta di apripista. È stata la prima capitale d'Italia; la prima città dell'industria italiana, la prima città a ospitare un processo contro le BR negli anni bui del terrorismo, la prima città dei diritti. Oggi abbiamo davanti la possibilità di costruire, proprio qui, una nuova era di sperimentazione politica

17 Febbraio 2021

Purtroppo dovremo fare a meno dei padiglioni a forma di primula, sostituiti da un più un rapido e razionale impiego di Protezione Civile, Esercito e Croce Rossa nelle vaccinazioni. Chiunque abbia superato la pubertà avrebbe scelto una soluzione come questa, invece di mettersi a ordinare primule dal costo di mezzo milione l'una.