Terza pagina

12 Aprile 2017

'Carlo Antoni, un filosofo liberista' è il bel saggio, edito da Rubbettino, di Francesco Postorino, Ph.D in filosofia politica e morale, che tra Reggio Calabria e Parigi ha approfondito il pensiero di un vero e proprio Carneade della filosofia politica italiana novecentesca, il quale, dagli anni '40 alla fine degli anni '50, ha dato corpo ad una originale interpretazione progressiva e liberante del liberalismo e del liberismo, purtroppo poco nota.

Leggi tutto...
28 Marzo 2017

Secondo il presidente Trump, l'immigrazione è un privilegio. Più volte ha espresso questo concetto e, da ultimo, nell'incontro con la Cancelliera tedesca. Ma che vuol dire che è un privilegio? È un privilegio concesso dal potere? È un privilegio vissuto come tale dal povero davanti al ricco? È un privilegio che va ripagato con la soggezione? 

Leggi tutto...
21 Marzo 2017

Chiuso il programma, risolto il problema. Dev’essere quanto pensato dalla dirigenza Rai dopo lo scandalo generato dalla lista di 'motivi per scegliere una fidanzata dell’Est'. È un ciclo ormai cui siamo abituati: nella miriade delle cose sbagliate, brutte e fatte male cui siamo sottoposti quotidianamente, ogni tanto qualcuna viene intercettata dalla rete dei social.

Leggi tutto...
02 Marzo 2017

Si scrive, una volta tanto, per sentimento e nostalgia. Si scrive perché è morto Tomaso Staiti, classe 1932, e cioè l'ultimo esponente memorabile di una destra laica che è esistita, ha contato anche molto, ed è morta a cavallo degli anni '90 quando il sentimento repubblicano si è sbriciolato in un'inaspettata e ingestibile presa del potere. 

Leggi tutto...
01 Marzo 2017

Condensare i dinosauri, il sovrano Hammurabi, la scoperta dell'America, il filosofo Hobbes e Laura Boldrini in poche righe mi costerà enorme sforzo, riassumere il concetto in una frase mi verrà spontaneo: internet ha bisogno di regole. Laura Boldrini è solo la punta dell'iceberg di un fenomeno su cui riflettere (che ha toccato anche me in quanto italo-iraniano): la violenza dilagante verso le minoranze e la diversità.

Leggi tutto...
22 Febbraio 2017

Se non si corresse il rischio di far torto al suo indiscutibile talento visionario - forse ereditato dall’odiatissimo padre, il bianco Mikhail Osipovich, geniale architetto della Riga Jugendstil di inizio Novecento - si potrebbe considerare Ottobre di Sergei Eisenstein un’operazione per certi versi simile a Ukraine on Fire, lo pseudo-documentario sponsorizzato dal Cremlino.

Leggi tutto...
20 Febbraio 2017

Si è appena concluso Parole O_stili, evento che ha portato a Trieste centinaia di persone coinvolte a vario titolo nel mondo dell’informazione e della comunicazione e interessate a ragionare su come le nostre conversazioni - sempre più mediate da strumenti digitali - si trasformano in conflitti violenti. Hate speech, fake news, filter bubble, responsabilità degli algoritmi: è facile semplificare e dire che la colpa è di Internet.

Leggi tutto...
17 Febbraio 2017

Di teorie della decrescita, si sa, ce ne sono tante. La più nota è forse la decrescita “alla francese” di Serge Latouche. Ma ne esiste anche una all’italiana, la “decrescita felice” inventata da Maurizio Pallante. Un paio di mesi fa quest’ultimo, assieme a Alessandro Pertosa, ha scritto un nuovo libro: Solo una decrescita felice (selettiva e governata) può salvarci, Lindau, 2016, p. 189, Euro 16,50.

Leggi tutto...