Strade del Cibo

31 Ottobre 2017

Dal 1° gennaio 2018 con l’attuazione del Regolamento sui Novel Food l'Unione Europea potrà autorizzare la vendita e la produzione di insetti per alimentazione animale e umana. A Cernobbio viene lanciato un allarme, ma esistono veramente dei rischi per consumatori e agricoltori o si tratta ancora una volta soltanto di demagogia?

Leggi tutto...
25 Ottobre 2017

Nelle ultime settimane è salita alla ribalta delle cronache una contesa che sta animando il panorama cerealicolo nazionale e che vede contrapposti la bolognese Società Italiana Sementi (SIS) e il Consorzio Sardo Grano Cappelli. L’oggetto di quella che è stata prontamente ribattezzata 'la guerra del Cappelli' è proprio il celebre grano duro 'Senatore Cappelli', costituito nel 1915 da Nazareno Strampelli e ritornato in auge nel solco della moda dei cosiddetti 'grani antichi'.

Leggi tutto...
23 Ottobre 2017

Sulla faccenda glifosate l’Italia si è mossa con grande rapidità. Il primo obiettivo è sembrato da subito quello di apparire come i primi della classe, i più intransigenti, quelli che mettono la tutela del consumatore e dell’ambiente al primo posto. Ma è davvero così?

Leggi tutto...
18 Ottobre 2017

C’era una volta lo Iarc, ovvero l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro. C’era, perché l’affair glifosate rischia di lanciare ombre dense e maleodoranti perfino sulla credibilità stessa di uno dei referenti più accreditati per valutare la cancerogenicità delle sostanze chimiche.

Leggi tutto...
16 Ottobre 2017

Mentre ci stavamo preoccupando inutilmente per la pasta fatta con il 'pericolosissimo' e 'contaminatissimo' grano canadese, mostro a cui il CETA ha aperto le porte della nostra patria indifesa, abbiamo messo da parte i pericoli veri di casa nostra: la salute delle produzioni interne di mais.

Leggi tutto...
04 Ottobre 2017

Glifosate, l’erbicida sotto accusa dal 2015, incassa l’ennesimo proclama abolizionista del ministro all’agricoltura Maurizio Martina, il quale si candida a capofila di una politica nazionale che di ascoltare la scienza proprio non sembra averne intenzione. 

Leggi tutto...
27 Settembre 2017

A Firenze, nell’agosto più caldo degli ultimi 150 anni, in un periodo che un tempo vedeva la città vuota e a corto di notizie, il tam tam della disinformazione, del sentimento antiscientifico e della strumentalizzazione ha colpito la decisione del Comune di abbattere e sostituire 282 piante in alcuni viali e piazze.

Leggi tutto...
19 Settembre 2017

Sembrava tutto a posto questa volta: la Commissione Agricoltura del Consiglio regionale pugliese aveva finalmente approvato il testo che recepiva le richieste della Commissione Europea, e che imponeva l’abbattimento degli ulivi nei quali è stata rilevata la presenza del batterio all’interno della cosiddetta “zona di contenimento”, e l’abbattimento di tutti gli ulivi (anche sani) nel raggio di cento metri da ogni pianta infetta nella “zona cuscinetto”.

Leggi tutto...