Innovazione e mercato

21 Marzo 2016

Tutta la discussione sul temibile provvedimento del governo, volto a consentire alle perfide banche di prendersi la casa dei propri debitori inadempienti, postula che si riesca in qualche modo a rendere possibile il trasferimento di un immobile contro la volontà del precedente proprietario. Perché del passaggio “contro la volontà” non si sente parlare?

Leggi tutto...
16 Marzo 2016

Da qualche settimana a questa parte non è quasi possibile affacciarsi sui social network senza imbattersi in prese di posizione sul referendum del 17 aprile. Pare che amici, parenti e conoscenti, finora non precisamente addentro alle questioni dell’approvvigionamento energetico, improvvisamente abbiano deciso tutti di schierarsi da una parte o dall'altra.

Leggi tutto...
11 Marzo 2016

È abbastanza comprensibile che l'idea di perder casa per non aver pagato 7 rate possa colpire l'immaginario, così come quasi ovvia è la lettura in termini di "regalo alle banche”. Non è un caso che il governo abbia poi cercato di buttare acqua sul fuoco portando le rate impagate che qualificano l’inadempienza a 18. Come sempre avviene, l'equivoco è dietro l'angolo.

Leggi tutto...
10 Marzo 2016

Nel 2015, secondo le stime della Coldiretti, l’Italia ha prodotto poco più di 400mila tonnellate di olio d’oliva e ne ha consumate 580mila; in più ha esportato quasi 320mila tonnellate di olio d’oliva. Anche le importazioni sono state ingenti, poco meno di 500mila. Sono cifre ballerine, che cambiano di anno in anno, ma che dicono essenzialmente due cose.

Leggi tutto...
10 Marzo 2016

Alla base del cosiddetto 'referendum sulle trivelle', per il quale si voterà il 17 aprile, ci sono una buona intenzione e una cattiva illusione. La buona intenzione è quella di chi vorrebbe sostituire l’energia prodotta da fonti di origine fossile con energia rinnovabile, la cattiva illusione è quella che pretenderebbe che sia possibile farlo da subito.

Leggi tutto...
08 Marzo 2016

Uno dei principali motivi che spingono le donne a non lavorare è interamente razionale ed è strettamente collegato al confronto che le madri fanno fra salario di riserva e salario teorico che potrebbero guadagnare. È atteso, secondo la teoria economica, che le donne che dichiarano un salario di riserva inferiore al salario teorico sono maggiormente disposte a lavorare.

Leggi tutto...
08 Marzo 2016

La politica, che da sempre cerca di entrare nelle case e sotto le lenzuola dei cittadini, ora tenta di infilarsi anche tra le mutande. Ha infatti destato scalpore e qualche poco seria ironia la proposta di Pippo Civati su un possibile abbassamento dell’IVA per gli assorbenti. Idea che scatena pruderie e risolini da ora di educazione sessuale alle medie, ma che non è certo un pensiero originale del leader di Possibile.

Leggi tutto...
07 Marzo 2016

Proviamo per un attimo a immaginare di vivere in un’altra Italia, dove i cittadini possono decidere cosa fare dei soldi delle proprie pensioni senza essere obbligati a consegnarli agli sprechi dell'Inps, dove i diritti dei lavoratori pubblici e privati sono uguali, tutte le Tv sono private e dove non esistono partecipazioni pubbliche in società inutili.

Leggi tutto...