Almeno 10 miliardi di euro, ha stimato nel 2013 la Commissione parlamentare di inchiesta sugli errori in campo sanitario e sulle cause dei disavanzi sanitari regionali. Una cifra che, al momento in cui è stata calcolata, era pari al 10% circa della spesa totale per la sanità e allo 0,75% del Prodotto Interno Lordo. Circa 165 euro l’anno attinti dalle tasche di ogni cittadino. Ma l’impatto della medicina difensiva non va considerato solo in termini economici.

Il contenuto è disponibile solo per gli utenti abbonati

Se sei già abbonato effettua il Login altrimenti abbonati subito e leggi tutti i contenuti.

Abbonati