La medicina difensiva non è solo una brutta abitudine legata all’alto livello di litigiosità, per cause mediche, nelle aule di tribunale, ma quasi un contesto epistemologico, entro il quale sollevare medico e paziente dall’inevitabile incertezza legata agli esiti della pratica medica.

Il contenuto è disponibile solo per gli utenti abbonati

Se sei già abbonato effettua il Login altrimenti abbonati subito e leggi tutti i contenuti.

Abbonati