Il progresso storico è tutt'altro che un percorso lineare dalla negazione all'affermazione della libertà. A livello politico e storico non esiste un prima e un dopo se non in senso cronologico, esiste semmai la dicotomia tra chiusura e apertura, tra società monista e società pluralista.

Il contenuto è disponibile solo per gli utenti abbonati

Se sei già abbonato effettua il Login altrimenti abbonati subito e leggi tutti i contenuti.

Abbonati