Istituzioni ed economia

20 Febbraio 2017

Più che le scissioni, a me preoccupano le dissociazioni. Le dissociazioni dalla realtà. La realtà di un Paese che avrebbe bisogno di politiche per il futuro, per non affogare nell'insostenibilità del suo debito e del suo welfare, per ritrovare competitività e produttività, per tornare a creare lavoro e occasioni di crescita. Invece stiamo qui con una sinistra che si scinde in nome di Bandiera Rossa e di un rischio neoliberista che vedono solo i suoi leader, una destra che fa le barricate insieme ai tassisti e che si balocca dietro nuove suggestioni sovraniste.

Leggi tutto...
16 Febbraio 2017

'Il Parlamento europeo si pone dalla parte sbagliata della storia'. Forse ha ragione Federica Ferrario, esponente di Greenpeace Italia. Il voto favorevole dell’assemblea elettiva continentale sul CETA, il trattato di libero scambio tra UE e Canada, quasi 'stona' rispetto al vento protezionista che spira in Occidente. Dopo il fallimento del TTIP e l’uscita degli Stati Uniti dal negoziato per il TPP, l’abbattimento delle barriere tra Bruxelles e Ottawa appare un miracolo.

Leggi tutto...
15 Febbraio 2017

Lunedì 13 febbraio, mancano pochi minuti alla direzione del Pd fissata per le 15, ma i pensieri di alcuni esponenti dem vanno oltre il congresso e la legge elettorale. 'Accogliamo con favore la proroga al 31 dicembre 2018 del termine delle concessioni per il commercio ambulante. Coerentemente a quanto deliberato dal governo, la norma contenuta nell'ultimo decreto Milleproroghe consentirà di allineare le scadenze delle concessioni'.

Leggi tutto...
14 Febbraio 2017

Nell’appassionata Direzione del PD, tenutasi ieri a Roma, un inaspettato convitato di pietra era presente, assieme alle varie anime in cui si divide il Partito Democratico. Dopo la mucca in corridoio, per citare Bersani, un altro corpulento animale ha invaso le stanze del PD: un elefante. Nella sua relazione iniziale, il segretario Matteo Renzi ha citato un grafico di Branko Milanovic, economista della World Bank.

Leggi tutto...
14 Febbraio 2017

Dei due modi per seguire la Direzione PD di ieri è comprensibile che per gli organi di informazione e i mandarini del potere nazareno abbia prevalso quello interno su quello esterno, quello politico su quello culturale. Le scelte e le accelerazioni di Renzi per uscire dalla trappola 'finto-unitarista', cui lo richiamava l’opposizione interna; l’utilizzo del congresso ravvicinato per mettere fuori gioco la minoranza.

Leggi tutto...
13 Febbraio 2017

Da qualche settimana è tornata di moda la discussione sui vitalizi dei parlamentari. È bastato un sms dell’ex Presidente del Consiglio a Giovanni Floris durante la sua trasmissione per accendere le polemiche su un istituto che fino al 2012, malgrado le critiche sempre più forti, era rimasto in vigore, fino a rappresentare il simbolo del malcostume parassitario della politica.

Leggi tutto...
13 Febbraio 2017

Una mattina ci siamo svegliati e l’invasore Europa non c'era più. Liberi tutti! Basta Erasmus, fondi europei, diritto europeo, diritti europei, patti commerciali europei, lavoro europeo, shopping europeo, weekend europei, fidanzati europei. Basta regole. Basta Euro. Niente più Bruxelles e ciaone, euroburocrati! Siamo improvvisamente noi, fortissimamente noi. Noi Italiani e la nostra invidiatissima burocrazia, la nostra stimata classe politica.

Leggi tutto...
10 Febbraio 2017

Con il ritorno dello spread tra Btp e Bund si è riacceso lo scontro tra sostenitori e critici dell'euro. Questa polemica sui costi e benefici di scenari possibili ha poco senso, perché è molto probabile che la rottura dell'area euro e di libero scambio sia inevitabile senza una 'ever closer union', ovvero un'evoluzione di fatto dell'Ue - o almeno dei paesi euro - verso un modello politico federalista.

Leggi tutto...