Innovazione e mercato

22 Luglio 2015

A proposito dei dati e delle serie storiche sul cosiddetto consumo di suolo esposti periodicamente nei principali quotidiani, sono molto utili le parole di una studiosa, come Paola Bonora, della quale il ricco Atlante del consumo di suolo, pubblicato dalla casa editrice Baskerville, testimonia ogni estraneità a tesi negazioniste rispetto allo stesso fenomeno.

Leggi tutto...
09 Luglio 2015

"Governare in 17 regioni su 20 è sconfitta?" chiese Renzi alla direzione del Pd dopo le regionali di un mese fa. Se si guarda al risultato della Conferenza Stato-Regioni, la risposta è no. Dopo rinvii e attese, finalmente le Regioni raggiungono un’intesa sulla riduzione della spesa sanitaria, con l’assenza-assenso (intrigante forma di protesta) di Veneto, Lombardia e Liguria.

Leggi tutto...
09 Luglio 2015

L’Ufficio Complicazione Affari Semplici è l’unico che, in questo paese, lavora a pieno regime anche nel periodo estivo. Ne è la dimostrazione il disegno di legge al vaglio del Senato, è già stato approvato alla Camera, che prevede una stretta sulla liberalizzazione (non sia mai che si corra il rischio che ve ne sia troppa, in questo paese) degli orari dei negozi.

Leggi tutto...
03 Luglio 2015

Che nei meandri della spesa pubblica italiana si annidino voci quantomeno opinabili, oltre a veri e propri sprechi, non è certo un mistero. Ciò che invece è apparentemente meno logico è come determinate voci di spesa, pur essendo considerate quasi unanimemente superflue, siano in grado di restare impermeabili a qualunque intervento che non sia di mera facciata e maquillage. 

Leggi tutto...
30 Giugno 2015

A pochi giorni dall'attentato terroristico sulla spiaggia di Sousse in Tunisia, nel quale sono morti decine di turisti stranieri, l'Economist si interroga sugli effetti degli attentati sul settore turistico dei paesi che ne sono vittime, pubblicando un'interessante tabella di confronto con le conseguenze di tre gravi attentati del passato: in Tunisia nel 2002, in Egitto nel 1997 e in Kenya nel 1998.

Leggi tutto...
22 Giugno 2015

Non sono un intenditore di olio, come forse il 90% dei consumatori. Certo, so riconoscere un extravergine di oliva da un olio di semi di arachidi, ed anche un extravergine di ottima qualità rispetto a un extravergine da discount. Molto di più non riesco a fare. Per questa ragione, al supermercato scelgo l'extravergine di oliva ma non per forza 100% italiano.

Leggi tutto...
08 Giugno 2015

Le statistiche dell'Eurostat ci condannano, ancora una volta, quasi all'ultimo posto per la quota di adulti laureati tra i paesi europei: solo il 23,9% dei 30-34enni ha conseguito, nel 2014, un titolo di studio terziario, a fronte del 37,8% della media dei 28 paesi dell'Unione. Più in generale, il livello d'istruzione complessivo della popolazione italiana dei 30-34enni è molto più basso della media dei paesi dell'Unione non tanto per il tasso di conseguimento del diploma di scuola secondaria.

Leggi tutto...
02 Giugno 2015

L'Italia è il paese dell'Unione europea con la più bassa quota di adulti 30-34enni laureati: nel 2014, secondo l'Eurostat, solo il 23,9% ha conseguito il titolo terziario, a fronte del 37,8% della media europea. Da questi dati emerge però una realtà complessa, che offre anche indicazioni di policy più praticabili ed efficaci per colmare il gap di capitale umano altamente qualificato con il resto dell'Europa.

Leggi tutto...