Diritto e libertà

04 Maggio 2016

Da una sommaria e generica ricerca svolta nell’Archivio delle Costituzioni storiche, che si trova presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Torino, emerge con tutta evidenza l’importanza che ogni formazione sociale ha voluto attribuire - prendendo spunto dalle Costituzioni della rivoluzione Francese - alla sicurezza e alla proprietà.

Leggi tutto...
29 Aprile 2016

Una recente vicissitudine di uno dei più ‘movimentati’ reati della materia penale in ambito economico, il c.d. falso in bilancio, offre l’occasione per indagare, sotto il profilo tecnico, il rapporto tra potere legislativo e potere giudiziario in Italia. Il reato, il cui vero nome è ‘False comunicazioni sociali’, è posto a presidio della trasparenza gestionale.

Leggi tutto...
23 Aprile 2016

Il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan è un massacratore del più fondamentale requisito dei regimi democratici, la libertà di espressione, sul rispetto della quale l’Europa non può transigere. L’espressione si manifesta in forme diverse: il giornalismo, l’arte, la narrativa, la satira. La satira offende. Può essere elegante, raffinata o al contrario triviale e superficiale, ma non può essere clemente. 

Leggi tutto...
20 Aprile 2016

Cos'è la 'barbarie giustizialista' denunciata ieri da Renzi al Senato? Non quella forma specifica di populismo penale che porta ad aggravare le pene (o a inventare i reati) per le condotte più allarmanti e oggetto della più forte riprovazione sociale, anziché per quelle più offensive e lesive di beni giuridici.

Leggi tutto...
18 Aprile 2016

L'istituto referendario è regolato in modo che oggi l'astensione diventa una maniera anomala di partecipare al voto. Era prevedibile che succedesse anche oggi, come è già successo su temi ben più importanti. Molti ignorano le ragioni dell'istituzione del quorum. Per i Costituenti una delle eventualità più pericolose da evitare era il superamento della sovranità del Parlamento da parte del voto popolare.

Leggi tutto...
15 Aprile 2016

Di giustizia e legalità si parla perlomeno dai tempi di Antigone e Creonte, il che testimonia due cose: che il problema è importante, e che non ha una soluzione soddisfacente. Come riformare le pensioni senza capirne l'iniquità, e al contempo senza ribaltare i rapporti di forza a sostegno dello status quo? Perché l'applicazione delle norme esistenti spesso produce palesi ingiustizie?

Leggi tutto...
09 Aprile 2016

Nel paese del marchese del Grillo, il rapporto tra privati e i decisori pubblici ricorda molto quello dell'ebreo Aronne Piperno con il nobile burlone romano. Aronne era un bravo ebanista, che alla cortese richiesta di pagamento per i lavori eseguiti, si sentì rispondere dal marchese: "nun te pago". Nulla poté l'artigiano contro l'arbitrio brutale del principe, salvo provare a ingraziarselo.

Leggi tutto...
08 Aprile 2016

'Volete che venga abrogata la norma che consente al Cipe di decidere sulla localizzazione delle centrali nel caso in cui gli enti locali non decidano entro tempi stabiliti?' Questo è il quesito del referendum che nel 1987 ha bloccato il nucleare in Italia. Nessun 'divieto di nucleare'. E’ stata solo abolita la norma che permetteva al governo di scavalcare il parere di un comune.

Leggi tutto...