Diritto e libertà

09 Ottobre 2014

Il 41-bis dovrebbe servire per isolare i mafiosi più pericolosi, invece serve per produrre pentimenti anche in quanti mafiosi non sono e non saranno dimostrati essere, ma sono utili alla dimostrazione della mafiosità altrui. Il carcere preventivo dovrebbe impedire ai presunti colpevoli di fuggire, di tornare a delinquere o a inquinare le prove e invece serve a produrre patteggiamenti, a dimostrazione della fondatezza dell'impianto accusatorio, da parte di chi sta in galera prima della pena senza più potere delinquere, né fuggire, né inquinare alcunché.

Leggi tutto...
08 Ottobre 2014

Il riconoscimento giuridico delle unioni gay è una sorta di articolo 18 all'incontrario (al primo non si può arrivare, dall'altro non ci si può congedare), un altro dei motori immobili e delle rendite parassitarie della politica parlata, uno dei più eloquenti fallimenti di un Paese intrappolato nelle cattive abitudini, non solo politiche.

Leggi tutto...
07 Ottobre 2014

Il Sinodo straordinario sulla famiglia voluto da Papa Francesco è sembrato inciampare subito, fin dalle fasi preparatorie, in un duplice paradosso. Il primo è quello di essere divenuto, per la sensibilità del tema e per quella, ancora più acuta, dei padri sinodali chiamati a discuterlo, un evento largamente pubblico e esterno nelle sue forme, ma massimamente privato e interno nel suo oggetto.

Leggi tutto...
18 Settembre 2014

Israele spia civili palestinesi, ne ascolta le conversazioni private, registra le informazioni e poi usa quelle informazioni per costringere quei civili a passare altre informazioni, le quali a loro volta permettono all'IDF di compiere operazioni contro questo o quel covo, arsenale, capo di organizzazione jihadista. I palestinesi intercettati non sono tutti terroristi, anzi per lo più non rappresentano neanche una minaccia, né contingente né potenziale. Rappresentano semmai, per Israele, un'opportunità.

Leggi tutto...
02 Agosto 2014

Il 2 agosto è il giorno in cui, dal 1981 ad oggi, più che commemorare la strage alla stazione di Bologna, si celebrano gli evergreen del complottismo democratico, a partire dalla teoria del doppio Stato e dell'eterodirezione "governativa" della strategia terrorista in funzione anticomunista e dunque della permanenza di una zona grigia, frutto della mescola tra il bianco DC e il nero dell'estremismo neo-fascista, che, a distanza di tanti anni, ancora impedirebbe di appurare tutta la verità (e tutte le verità) sulle cosiddette "stragi di stato".

Leggi tutto...
23 Luglio 2014

L'articolo 68 della Costituzione non chiede al Parlamento di "sovra-giudicare" l'applicazione di misure cautelari disposte dai giudici nei confronti di deputati o senatori, ma di decidere se autorizzarne o meno l'esecuzione, senza nulla specificare in merito ai criteri della decisione. E se il criterio non c'è, occorrerà assumere - piaccia o meno - che i costituenti della Costituzione più bella del mondo affidarono alle camere un potere sovrano, analogo al potere di grazia del Capo dello Stato, non una giurisdizione da esercitare in nome della legge.

Leggi tutto...
21 Luglio 2014

Silvio Berlusconi è stato assolto in appello nel "processo-Ruby": ecco che arriva l'ennesimo gioco delle parti, l'ennesima scusa per dividersi in tifoserie, l'ennesima occasione di fare casino e trovare visibilità per personaggi altrimenti più che bolliti.

Leggi tutto...
01 Luglio 2014

Il dodecalogo sulla giustizia presentato ieri in conferenza stampa dal premier e dai ministri Alfano e Orlando, recando i titoli e non i contenuti delle riforme annunciate, è semplicemente l'ennesimo esempio di quella logica del "così è, se vi pare", che purtroppo rappresenta in Italia l'inderogabile linea di galleggiamento di qualunque esecutivo alle prese con questioni troppo grosse per una politica, ancora, troppo piccola.

Leggi tutto...